Una festa pompon

la nostra amichetta Elisa compie tre anni e sua mamma vuole organizzarle una festa con delle caratteristiche ben precise: colorata e molto allegra, femminile ma che tenga in considerazione anche gli invitati maschietti, originale, con una buona dose di manualità e creatività fai-da-te facile da realizzare, anche per chi è poco avvezzo o non ha molto tempo, come lei.

Mumble, mumble, mumble…pensa che ti ripensa, ecco l’idea perfetta: una festa tutta decorata con pompon! Raccontarla non rende l’idea? E allora la simuliamo, così noi ci divertiamo e la mamma di Elisa avrà una risposta precisa alle sue esigenze molto precise.

festa pon-pon

Elisa è una bambolina dai colori pastello, per cui abbiamo scelto i colori di base che sappiamo la rispecchiano totalmente: il rosa, il giallo e il verde menta. Abbiamo poi aggiunto un tocco di azzurro per accontentare anche i maschietti e un lievissimo tocco di arancione e verde, solo per le decorazioni più piccole. Requisito indispensabile per replicare questa festa, ovviamente, è dotarsi di tanti pompon. Potete crearli da soli con matasse di lana colorate se siete pratiche o avete il tempo e la pazienza, oppure acquistarli già pronti. In alternativa ai pompon potete anche utilizzare delle palline di feltro. Qualunque soluzione scegliate, munitevi di tanti pompon nei colori prescelti e in tre misure: grandi (c.a 3,5 cm), medi (1 cm) e piccoli (c.a 0,5 cm).

Gli accessori.

Abbiamo deciso di “personalizzare” tutti gli invitati con il tema della festa. Largo allora agli accessori decorati con pon-pon. Cerchietti rosa e gialli per le femminucce e party hats, con pompon gialli e azzurri per i maschietti.

Per i cerchietti:

  • cerchietti gialli e rosa in eguale quantità e per tutte le invitate femminucce (li trovate a pochi centesimi nei negozietti cinesi)
  • occorrente per ogni cerchietto:  4 pompon rosa medi, 4 pompon gialli medi, 3 pompon grandi (2 gialli e 1 rosa o 2 rosa e 1 giallo)
  • colla a caldo

l cerchietti che abbiamo usato noi sono larghi 1 cm nel punto più largo. Applicate un pompon grande al centro del cerchietto, giallo o rosa, e applicategli accanto, sia a destra che a sinistra, un pompon medio di colore diverso, seguendo lo schema a colori alterni: giallo grande-rosa medio-giallo medio-rosa grande ecc fino ad arrivare a circa 8-9 cm dalle due estremità dei cerchietti, come vedete nella foto.

cerchietto con pompon

Per i cappellini:

  • cartoncino bianco (o anche colorato se preferite)
  • 1 pompon grande per la punta, giallo o azzurro, tanti pompon medi gialli e azzurri per coprire tutta la circonferenza del cappellino.
  • 2 nastrini lunghi 10 cm ognuno
  • nastro biadesivo da 1 cm di larghezza

Stampate sul cartoncino una sagoma di cappello per festa, ritagliatelo e infine montatelo con il nastro biadesivo. Su Internet ne trovate a centinaia googlando “sagoma cappello per festa“.  Ora decorate ogni cappellino applicando con il biadesivo i nastrini sui due lati e un pompon grande in punta. Applicate poi il nastro biadesivo lungo tutta la circonferenza del cappellino e iniziate ad incollare i pompon gialli e quelli azzurri alternandoli.

pompon festa

Le decorazioni.

L’alzatina: diciamoci la verità, tutte noi abbiamo almeno un’alzatine a casa, ma questo non ci ha impedito di correre da Tiger per accaparrarci la mitica alzatina menta della collezione primavera. Costa solo €8,00, che si fa, la si lascia sullo scaffale? E meno male che l’hanno fatta di un solo colore per ora… Basta frequentare Instagram per accorgersi che questa è l’alzatina più posseduta e fotografata del momento. In ogni caso, se non l’avete non abbattetevi, per questo progetto, va bene qualunque altra alzatina che abbia il bordo di almeno 1 cm. Applicate del nastro biadesivo lungo tutto il bordo e iniziate ad incollare le palline alternando colori e misure come sul cerchietto ma aggiungendo l’azzurro: azzurro grande-giallo medio-rosa medio-azzurro medio-giallo grande-rosa medio-azzurro medio-giallo medio-rosa grande ecc. fino a completare il giro.

alzata festa pompon

Le girandole: fatele tutte bianche seguendo le istruzioni riportate qui e poi decoratele con pompon piccoli di vari colori.

girandole

Le trombette: acquistate delle trombette tutte bianche, di quelle da decorare, come le nostre, prese su Amazon, (dove abbiamo comprato anche i pompon) oppure potete anche utilizzare delle trombette di colore pastello che richiamano quelli della festa; applicate il nastro biadesivo lungo i bordi e applicate i pompon piccolini di vari colori.

pompon

 

Se ci pensate, ci sono tante decorazioni che si possono fare con i pompon per decorare una festa. Visitate la nostra bacheca su Pinterest dedicata ai pompon che potrebbe fornirvi altri spunti.

La ghirlanda: la ghirlanda che si costruisce componendo parole e frasi con le lettere dell’alfabeto è una decorazione secondo me geniale, perché dopo averla usata per la festa la si può riciclate per decorare la cameretta dei bimbi scrivendo qualunque cosa si desideri cambiando la scritta a seconda dell’umore. E’ come avere una nuova ghirlanda ogni volta! Questa che vedere in foto l’ho acquistata su Hema, lo shop olandese di cui vi ho già parlato tempo fa. Ma la ghirlanda alfabeto più gettonata del momento è di un altro brand olandese specializzato in prodotti decorativi per le camere dei bambini, A Little Lovely Company. Ha anche una piccola linea party che in Italia potete trovare nel delizioso negozietto dell’altrettanto deliziosa Lara, Coccole Gift, dove trovate anche la ghirlanda in questione e le mitiche Light box, l’altro oggetto più fotografato su Instagram oltre all’alzatina di Tiger.

pon-pon party

fun

L’allestimento e la tavola.

E ora pensiamo all’allestimento.

Il tavolo da buffet: da sempre, per noi, l’idea vincente per il fondale del tavolo da buffet è usare la carta da regalo. La usiamo spesso per gli allestimenti delle feste, e siamo praticamente delle accumulatrici seriali di rotoli di carta da regalo. Ogni volta che ci imbattiamo in righe, pois, losanghe e colori geometrici ci affrettiamo ad incamerare il rotolo in questione per paura di non trovarlo al momento opportuno. A dirla tutta, rispetto a qualche anno fa ora la scelta è più agevole, grazie a Tiger o a Ikea, ma il vizio non ci è ancora passato.

I piatti: abbiamo scelto quelli della collezione Party Time di Talking Tables che trovate su Partytude. E’ adatta sia per le bambine che per i bambini e ogni confezione prevede 4 piatti di 3 fantasie diverse: menta con disegni geometrici in stile nordico, bianchi con linee colorate e rosa con pois oro. E’ come avere tre coordinati diversi e abbinabili, ma volete mettere il risparmio?! Inoltre si abbina perfettamente allo spirito e ai colori di questa festa.

cupcakes

Per concludere: alla mamma di Elisa la festa è piaciuta moltissimo e quindi l’aiuteremo a replicarla in vista della festa di Elisa. Voi che ne pensate?