Personalizzare feste e regali su Zazzle

Come sapete, noi di Partytude siamo dell’opinione che festeggiare sia una cosa seria, per cui vogliamo fornirvi sempre le idee, le novità e i mezzi per poterlo fare nel migliore dei modi.

E così oggi vogliamo parlarvi di Zazzle, The Make Engine, un marketplace che si definisce “più di un marketplace” e la cui mission è “rendere possibile la personalizzazione, sulla piattaforma, di qualunque tipo di prodotto si desideri”, creando allo stesso tempo sia gli strumenti che il mercato per tutto ciò che si può immaginare personalizzabile e personalizzato.

baby-shower-personalizzato

Continue reading

Party capsule collections e sfizi da Target

Target è la seconda maggiore catena di distribuzione “discount” statunitense (dopo Walmart) che vende di tutto, dall’abbigliamento all’elettronica passando per l’arredamento e le decorazioni per le feste. Il suo claim è Target: Expect More. Pay Less.

Il tipico negozio che snobbavo nel mio periodo newyorkese, a cavallo tra la fine degli anni ’90 e gli inizi del 2000!

Ha iniziato ad incuriosirmi nel 2014 quando Target, in collaborazione con tre top utenti di Pinterest che, grazie alle loro competenze in materia di design e di attività social, lanciò delle capsule collections in edizione limitata di coordinati per feste di cui – che ve lo dico a fare – mi invaghii immediatamente. Le tre top pinners in questione sono tutte e tre delle blogger affermate: Joy Cho, fondatrice del meraviglioso blog Oh Joy!,  la canadese Jan Halvarson, dei blog Poppytalk e Poppytalk Handmade, e Kate Arends, di Wit & Delight. Cliccando sui tre link potete vedere le collezioni di cui vi parlo.

Continue reading

La moda Positano si trasforma in un kit Party!

Positano è simbolo e sinonimo di mare, divertimento e soprattutto moda. La moda Positano nasce alla fine degli anni ’50, quando l’omonimo comune della provincia di Salerno comincia a popolarsi di turisti della “dolce vita”, diventando così una meta turistica esclusiva. E’ in questi anni, infatti, che la costiera amalfitana, dapprima meta di turismo elitario ed invernale, viene scoperta da un pubblico più eterogeneo composto da intellettuali, personaggi del jet set e dagli immancabili figli dei fiori.

Andare in vacanza a Positano diventa così di moda e il turismo invernale lascia il posto a quello primaverile ed estivo. Quando si arriva a Positano si viene sedotti da un magico gioco di colori e profumi, dalla sua perenne aria di vacanza, dall’atmosfera leggera e frizzantina e il look diventa più fresco ed informale proprio come quello della linea Positano disegnata da Marina di Magò – La festa Prêt a Porter.

Un party in stile Positano

Un party in stile Positano

Continue reading

Mini sponge cake in fucsia 

Era da tanto tempo che volevo preparare queste mini sponge cake alle fragole. I dolci alla frutta sono tra i miei preferiti forse perché mi illudo che siano più leggeri…ah non è detto che sia è così? Fatemi illudere!

La ricetta di queste mini sponge cake l’ho presa da Serena, una food blogger le cui ricette mi ispirano sempre tanta allegria e voglia di fare perché semplici e anche molto belle: “Petitpatisserie” che non risponde alle regole grammaticali della lingua francese ma deriva dalla sua iscrizione ad Instagram che poi ha riportato sul suo blog. In Serena è stato facile rispecchiarmi, soprattutto quando descrive la sua cucina come una tana, un rifugio sempre sporco di zucchero e farina, in cui si sente se stessa, in cui ritrova i ricordi d’infanzia e dove si sente felice. Una delle prime cose di lei che mi ha colpito è stata questa frase: “un amore indissolubile nel fare i dolci, regalarli ad amici e parenti, con tutto il profumo che si diffonde per la casa quando il forno è acceso”. La seconda cosa sono state le sue preparazioni, mai troppo complicate mai troppo scontate che con un tocco  chic regalano un’atmosfera romantica.

Sponge cake, con fragola e panna

Sponge cake, con fragola e panna

Continue reading

Rosse e blu…tutti in riga per un aperitivo a righe!

Oggi vi raccontiamo la storia di un aperitivo speciale, a righe rosse e blu, organizzato ieri presso Come un Albero, un’associazione culturale promotrice dal 2004 di un originale progetto di inclusione sociale e inserimento lavorativo di ragazzi con disabilità. L’associazione, presente a Roma in via Alessandria, é pensata come una Casa Museo dello sguardo sulla disabilità, in cui ad esser messo in mostra è lo sguardo sociale e culturale che costruisce e ridefinisce la disabilità. All’interno del museo, nelle stesse stanze in cui di giorno si svolgono diverse attività,  è possibile curiosare, scoprire storie, osservare il modo in cui agiscono le nostre parole e i nostri sguardi. Le stesse stanze sono anche un luogo dove poter partecipare ad incontri, corsi, laboratori e sopratutto organizzare feste di compleanno ed aperitivi.

Come dicevamo ieri, dentro le stanze della Casa Museo, dopo l’appuntamento con il format narrativo/musicale “Raccontami una Canzone” in cui é stata ospite è la Takadum Orchèstra  – che ci ha condotto lungo un vero e proprio viaggio musicale –  è stato allestito un ricco aperitivo “Home Food” (da gustare come se si fosse a casa) biologico e a km 0 e decorato con prodotti selezionati da Partytude.

Continue reading