Scriviamo la letterina per Babbo Natale!

Domenica abbiamo scritto la letterina per Babbo Natale. La letterina per Babbo Natale, correggetemi se sbaglio, è rimasta l’unica occasione per scrivere come si faceva una volta, su carta. Per fortuna Babbo Natale non è ancora tecnologico e non richiede e-mail! Speriamo di non arrivate troppo presto a questo stadio perché non lo sopporterei.

Domenica abbiamo quindi fatto un tuffo nel passato, organizzando una sessione di scrittura di letterine per Babbo Natale proprio come si faceva una volta, con tanto di francobolli, timbri… un ufficio postale di Babbo Natale al completo.

L’idea ce l’ha data questo bellissimo kit di Flying Tiger; una scatola di cartone costruita come una buca per le lettere natalizia contenente tutto l’occorrente per scrivere letterine a Babbo Natale: carta da lettere, cartoline colorate, bustine, francobolli e timbri.

Io e il Cucciolo abbiamo invitato i cuginetti a scrivere con noi le loro letterine domenica mattina, e poi abbiamo pensato all’organizzazione. Ai bambini ho raccontato che il kit mi è stato recapitato dagli elfi a cui lo avrei riconsegnato una volta scritte tutte le letterine, in modo da farle avere a Babbo Natale. Per cui in questo momento, mentre scrivo, la cassetta delle lettere staziona vicino alla porticina dell’elfo in attesa che stanotte Elfo Delfo se la porti via.

Sono tante le attività divertenti da fare in compagnia nel mese di dicembre! Si può scrivere, per l’appunto, insieme, la letterina per Babbo Natale, si possono decorare i biscottini natalizi, si possono costruire e decorare degli originali ornamenti per l’albero e si può organizzare un pomeriggio a decorare etichette e pacchettini regalo. Lo sapete che per noi di Partytude, ogni scusa è buona per trasformare un’attività in una merenda colorata e creativa allestita come una festa, per creare l’atmosfera giusta e trasmettere gioia sia a i bimbi che agli adulti!

E così, abbiamo allestito una postazione dotata di tutto ciò che serve per ricostruire un ufficio postale natalizio con tutti i crismi: pennarelli colorati, washi tape, decorazioni, caramelle e merenda, partendo da una palette di colori: il verde menta e il rosso.

Il banner con gli alberelli e le stelline l’ho realizzato ritagliando degli alberelli da un foglio di carta regalo verde menta e incollandoci sopra delle stelline ritagliate da una carta rossa glitter con una fustella.

L’orsetto che vedete qui incorniciato l’ho invece trovato nelle pagine staccabili di una bella pubblicazione francese che avevo acquistato all’inizio di quest’anno: “Guide du papier créatif 2017”.

Il cestino verde della spesa di Flying Tiger lo abbiamo decorato con i washi tape natalizi rossi e trasformato in contenitore per pennarelli, colori e washi tape con cui decorare le letterine.

La meravigliosa cassetta da lettere americana rossa è sempre di Flying Tiger, così come le mini candy canes che ho raccolto in ciotoline rosse a pois bianchi. La cassetta delle lettere servirà per quando arriverà la risposta di Babbo Natale, perché da noi, questo sarà il quarto anno consecutivo in cui arriverà la risposta di Babbo Natale, con tanto di timbro del Circolo Polare Artico!

I piatti natalizi verde menta che si sposano benissimo con le ciotoline, i bicchieri e i tovaglioli rossi a pois bianchi che abbiamo preparato per la merenda, li avevo acquistati, e mai utilizzati, lo scorso anno. Come a volte succede, aspettavano l’occasione perfetta!

E a proposito di merenda… da giorni avevo voglia di panettone, per cui ho optato per un bel panettone artigianale che ho decorato con i topper ritagliati dalla rivista L’Atelier des Nanas e che vi avevo già mostrato qui. Non avevo il tempo di cucinare nulla, nemmeno una torta o dei muffin, tanto meno i biscotti alla cannella, per cui il panettone è stata la scelta perfetta, soprattutto con quei deliziosi cake topper che l’hanno vestito da allegra torta natalizia!

Con i cuginetti, che ancora sono piccolini e non sanno scrivere, abbiamo portato allegramente a termine le letterine e le cartoline con dei disegni per Babbo Natale. Abbiamo riso molto alle promesse di “fare i buoni anche per i prossimi anni”! Le buste sono state debitamente affrancate e timbrate, proprio come in un vero ufficio postale e, ovviamente, indirizzate a Babbo Natale – Villaggio delle Renne, snc, Polo Nord. Ora, questo è un indirizzo di fantasia, più facile da scrivere per i piccoli piuttosto che il vero indirizzo… che è: Joulupukki, Joulupukin Pääposti, FI-96930 Napapiiri, Finlandia. ;-))

Dimenticavo: la tovaglia di carta con i bordi rossi a pois bianchi che ho messo sul tavolone dove abbiamo scritto le letterine, proviene dal titolo di tovaglia avanzato dalla festa Topolino per il compleanno di mio nipote. Mio marito sarà finalmente contento di non vederlo più in giro!

 

 

 

 

 

 

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva