Il rientro a scuola con un back to school party propiziatorio

Festeggiamo da sempre il rientro a scuola con una festicciola, ma quest’anno il back to school party sarà una cosa seria!

Dobbiamo esorcizzare certe negatività che hanno disturbato i primi due anni di elementari e sono convinta che una festa con amici e allegria farà iniziare questa terza elementare con il piede giusto.

Sono certa che in tutte le scuole e le classi si riscontrino dei piccoli e, a volte, grandi problemi spesso acuiti e mal gestiti sui deleteri gruppi whatsapp di classe. Ma credo che la classe di mio figlio abbia superato tutti i record. Mettici poi anche una buona dose di sfiga e il gioco è fatto: in due anni abbiamo già cambiato due volte l’intero corpo insegnante, noi genitori abbiamo fatto più riunioni collettive con la dirigente scolastica che colloqui con le maestre, abbiamo gestito episodi di bullismo ascoltando increduli il racconto di certi avvenimenti in classe e, dopo aver trovato la maestra giusta per una classe di quel grado di turbolenza, ce la siamo vista allontanare a nemmeno metà anno da una terribile malattia e rimanere in balia di supplenti sempre diverse. Ovvio che noi genitori siamo incattiviti e c’è chi litiga su whatsapp senza ritegno.

Quest’anno lo iniziamo dunque confrontandoci ancora una volta con delle nuove maestre, con cinque compagni e compagne in meno, fuggiti per la disperazione dei loro genitori, tra cui la rappresentante di classe.

Noi che restiamo dobbiamo fare in modo che le cose cambino, che si inizi con il piede giusto. Per i bambini ci vuole una buona dose di serenità e leggerezza anche perché quest’anno lavoreranno ancora più duramente e hanno quindi bisogno di tutta la positività possibile.

Cominciamo allora a fare banda con una bella festa propiziatoria, un back to school party che si ricordi!

Ho pianificato a lungo questa festa nella mia testa e alla fine ho trovato le decorazioni che volevo, fatte di colori e di messaggi positivi. Io non sono una grafica e, ovviamente, un party kit così come lo voglio io non esiste, e allora?

Decido anche questa volta di sperimentare (c’è più gusto, no?) e mi rivolgo nuovamente alle dotazioni da scrapbooking, ma in questo caso in versione digitale. Poi le trasformo in party kit.

Ho quindi acquistato e scaricato da Simple Stories due set back to school che mi piacevano: School Digital Snap Set e Old School Digital Simple Set. Ho poi utilizzato alcuni elementi di entrambi i set (sono ricchissimi e non si può usare tutto… diciamo che ho materiale per l’anno prossimo e anche quello successivo…) per farne un vero e proprio party kit.

Non serve essere ferrate in strumenti di grafica per prendere spunto da questa festa e realizzarne una anche a tema diverso con le decine di set tematici per scrapbooking che trovate su Simple Stories. Io ho utilizzato Pages sul Mac.

Ci sono vari motivi per cui sono felicissima di questa idea: 1) è economica – per i due set digitali ho speso meno di 9 euro e se si stampa in casa le spese per il kit vero e proprio finiscono qui, a parte il costo del cartoncino; 2) è stimolante – il fai da te per me non potrebbe mai essere altrimenti… Si, stimolante è il termine giusto; 3) il vostro party kit sarà originale e unico perché nessun altro ne avrà uno uguale al vostro.

Ecco come ho proceduto per comporre il mio back to school party kit:

  • Topper: ho scelto una decina di figurine (tubetto di colla, acquerelli, orologio, scuolabus, fumetti, ecc.) e le ho semplicemente ridotte tutte alla stessa dimensione su un foglio pages. Ho poi stampato il foglio, ritagliato le figurine e incollato sul retro uno stuzzicadenti;

  • Banner / backdrop: il set include un alfabeto di lettere lavagna. Con quelle e le immagini verticali ho realizzato le cartoline che inizialmente pensavo di montare su filo come un banner e che invece ho poi deciso di incollare sul fondale lavagna.

  • Photobooth props: Ingrandendo tre fumetti e applicando su ciascuno uno spiedino di bamboo ho invece realizzato dei photobooth props. Per i selfie ho anche preparato un set di props ad immagine invertita, come riflessa in uno specchio.

  • Bandierine per le cannucce: sono state realizzate ritagliando alcune delle paroline del set ridotte tutte alla stessa misura come già fatto per i topper;

Una volta completata la parte “grafica” dunque, non resta che stampare su cartoncino bianco da 200 gr i file e poi ritagliare tutti gli elementi del kit.

Le illustrazioni più significative, quelle con le scritte, le ho incorniciate nelle cornicette di IKEA o fissate con il washi tape sulla lavagnetta piccola.

Per rivestire le lattine vuote di pomodori pelati e farne dei portapenne, ho invece usato le carte fantasia a tema incluse nel set. Ogni bimbo invitato avrà in dotazione uno di questi porta penne ripieno di tutto l’occorrente per la scuola come party favor a fine festa, assieme ad un matitone ripieno di cioccolatini colorati.

Infine, ho realizzato dei contenitori per pop corn utilizzando la fantasia di due diverse immagini orizzontali del set e componendo la scritta “back 2 school”. E’ la prima volta che mi cimento con le scatoline per pop corn e sono venute talmente carine che vi regalo il Popcorn box template per poterle replicare nella fantasia che più gradite!

Il template l’ho disegnato io che, lo ribadisco, non sono un grafico, ma ho fatto del mio meglio e il risultato è garantito.

Per utilizzarlo, stampatelo, ritagliatelo e ricalcatelo sul cartoncino della fantasia prescelta in duplice copia (per ogni scatolina servono due copie del template). Ritagliate nuovamente le sagome, piegate gli angoli e incollate le due metà, come da sequenza qui sotto.

Noterete che per questa festa non ho scelto alcuna palette di colori specifica ma ho semplicemente mixato le fantasie dei due set di srapbooking. In realtà avrei potuto selezionare solo un paio fantasie per farne un mix più studiato ed equilibrato, ma ho deciso di non farlo per dare più movimento e meno ordine all’insieme così come alla festa stessa; dopotutto siamo in 3° elementare!

Quasi dimenticavo… appetitosissimi pazienti che vedete e rivedete in queste foto sono i mitici panini di della Pasticceria Mondi: un’istituzione a Roma Nord!

Vi è piaciuta questa idea per party kit fai da te? se decidete di provare anche voi a realizzarne uno, sarei felice di vedere il risultato. Taggate la foto su Instagram con #partytude così vi trovo!